Fidelity Card: Clicca sull'immagine e scoprine i vantaggi!


Stadio Riva ad Albenga, struttura piena di problematiche


Il vicesindaco Tomatis "Primi interventi in programma, speriamo di poter accedere a mutui, servono 600 mila euro per sistemare l'impianto"

Il Presidente dell'Albenga Calcio "La soluzione è chiara: o Albenga avrà un impianto all'altezza, oppure dovrò rivedere a malincuore il mio impegno in questa società. Anche per motivi lavorativi non potrei dedicare lo stesso tempo e lo stesso entusiasmo alla causa, ma confido nell'Amministrazione Comunale affinchè si possa trovare una soluzione a stretto giro di posta."

“Con un campo così non possiamo continuare. La soluzione è chiara: o Albenga avrà un impianto all'altezza, oppure dovrò rivedere a malincuore il mio impegno in questa società. Anche per motivi lavorativi non potrei dedicare lo stesso tempo e lo stesso entusiasmo alla causa, ma confido nell'Amministrazione Comunale affinchè si possa trovare una soluzione a stretto giro di posta. Per tante società l'impianto di gioco rappresenta un vantaggio tecnico e una fonte di reddito, per noi è solo un handicap" tuona Andrea Tomatis il Presidente dell'Albenga Calcio che sta ottenendo grandi risultati in campionato, ma che non ha uno Stadio adeguato. (vedi articolo completo)

I problemi dello Stadio Riva sono molti e sono ben noti ormai da tempo.

L'amministrazione Cangiano non si nasconde certo dietro un dito ammettendo le carenze della struttura e tutte le sue problematiche da un lato, ma, dall'altro, facendo i conti con le difficoltà economiche.

Afferma il vicesindaco Riccardo Tomatis: “Lo Stadio Riva presenta delle problematiche evidenti che, per essere risolte, purtroppo, necessiterebbero di risorse ingenti che il comune non ha”.

Si parla, infatti, di un preventivo di circa 400 mila euro per la realizzazione di un prato in sintetico e di oltre 200 mila euro per impermeabilizzare la struttura, cifre decisamente troppo alte per poter essere affrontate.

“La nostra amministrazione, però, si è sempre impegnata a favore dell'Albenga calcio sia perchè riteniamo che lo sport sia importante, ma anche perchè questa società fa molto ed è una realtà di rilievo per la nostra città. In questi anni – continua il vicesindaco – abbiamo sempre provato ad investire il possibile nella struttura, abbiamo speso circa 50 mila euro e continuiamo a volervi investire”.

Ecco che materialmente, dunque, ciò che si può fare è tentare di rendere il campo migliore rifacendo il manto erboso con un impegno di spesa di circa 12 mila euro “Questo intervento era già in programma, ma abbiamo dovuto aspettare le adeguate condizioni climatiche ed inoltre, dato che dopo l'intervento è necessario un periodo “di riposo” per il manto erboso, dobbiamo attendere il momento più opportuno per intervenite” afferma Riccardo Tomatis.

“L'intenzione della nostra amministrazione è certamente quella di fare il possibile per le nostre realtà sportive. Con il Sindaco abbiamo valutato anche la possibilità di accedere a mutui, ma per il momento il Comune di Albenga non può farlo. Il Coni non ha riservato fondi per lo Stadio Riva e quindi reperire risorse è un problema sebbene la nostra attenzione sia alta e, se si sbloccasse la situazione mutui faremmo il possibile per migliorare il nostro Stadio.

"Nel frattempo - conclude il videsindaco - il comune ha cercato sempre di andare incontro all'Albenga Calcio anche con iniziative non sempre e non solo sportive per poter agevolare quella che per noi è una realtà importante”.

Nessun commento:

Posta un commento

Critiche, commenti e correzioni sono ben accette e incoraggiate, purché espresse in modo civile. Regolatevi di conseguenza poiché i commenti che non rispettano le regole saranno rimossi immediatamente, sopratutto se pubblicati anonimamente.