Fidelity Card: Clicca sull'immagine e scoprine i vantaggi!


L'arrivo del Pontelungo non allarma gli ingauni: E' importante darsi una mano nei momenti di difficoltà

La chiusura del Massabò per gli incontri di campionato dopo la visita dell'architetto della Federazione sui campi da gioco ingauni, non ha di fatto colto di sorpresa l'Albenga Calcio.

Il Direttore Generale Cesare Renzini chiama infatti all'unità l'intero movimento calcistico ingauno, in attesa che le indicazioni degli organi competenti vengano effettivamente messe in atto.
"Se vogliamo che il calcio ad Albenga possa compiere un importante passo in avanti è giusto mettere da parte i campanilismi e darsi una mano a vicenda. La situazione del "Riva" sappiamo tutti quale sia, ma non saranno certo un paio di partite in più a spostare gli equilibri del manto di gioco: l'annata è stata infatti poco piovosa ed è normale che con tutti gli incontri disputati, tra prime squadra e settore giovanile, il terreno abbia palesato delle sofferenze. Al Pontelungo daremo quindi una mano più che volentieri, vista la qualità dei rapporti che intercorrono con il club granata, così come con il Comune, il quale si è reso ampiamente disponibile ad apportare le dovute correzioni al nostro impianto. Bisognerà stringere i denti qualche settimana, ma non ho dubbi che a breve la situazione torni nell'alveo della normalità".

Nessun commento:

Posta un commento

Critiche, commenti e correzioni sono ben accette e incoraggiate, purché espresse in modo civile. Regolatevi di conseguenza poiché i commenti che non rispettano le regole saranno rimossi immediatamente, sopratutto se pubblicati anonimamente.