Fidelity Card: Clicca sull'immagine e scoprine i vantaggi!


Fabrizio Castello si presenta: Qui per la serietà della società e l'importanza della piazza

Il centrocampista argentino non sfugge alle responsabilità: "Mi piace prendere per mano la squadra e creare gioco. Fisicamente sono pronto"

Non erano attesi nuovi blitz di mercato da parte dell'Albenga dopo l'arrivo al "Riva" di Giuseppe Bertuccelli. Almeno nelle dichiarazioni di facciata, visto che ieri gli ingauni hanno concluso l'ingaggio del centrocampista Fabrizio Castello.

Il giocatore parla già un ottimo italiano visto che ha indossato le casacche della Vastese e della Folgore Selinunte (Eccellenza abruzzese e siciliana).

Fabrizio, è stata una trattativa estremamente rapida quella che ti ha portato ad Albenga. Com'è nata?

"Avevo bisogno di trovare una società seria dalla quale ripartire. Purtroppo al Selinunte ho avuto dei problemi con il club, tanto che ho chiesto lo svincolo. Successivamente mi sono allenato in Sardegna, dove tramite amici comuni ho incontrato Vicente Casella: è stato lui ad indicarmi l'Albenga per l'importanza della piazza e per la serietà della società"

Calcisticamente quali sono le tue caratteristiche?

"Sono un centrocampista a cui piace far giocare la squadra. La posizione in cui mi esprimo meglio è davanti alla difesa e mi piace assumermi la responsabilità di impostare il gioco. Un regista? Si esatto, in Italia si dice così".

Fisicamente invece come stai? Se il mister volesse domani potresti già scendere in campo?

"Ho sempre giocato fino a dicembre, ma nell'ultimo mese mi sono sempre allenato con grande impegno. Mi sento bene e se domani ci sarà bisogno del mio contributo sono pronto a darlo: sinceramente non vedo l'ora, anche perchè ho saputo che l'Albenga ha una storia importante e dei tifosi calorosi!".

Nessun commento:

Posta un commento

Critiche, commenti e correzioni sono ben accette e incoraggiate, purché espresse in modo civile. Regolatevi di conseguenza poiché i commenti che non rispettano le regole saranno rimossi immediatamente, sopratutto se pubblicati anonimamente.