Fidelity Card: Clicca sull'immagine e scoprine i vantaggi!


Biolzi: Vittoria con il Rapallo meritata e pesante per la salvezza.

Il mister degli ingauni tira un sospiro di sollievo dopo un periodo poco brillante e spera che l'infortunio del difensore Monti non sia troppo grave.

La vittoria casalinga contro il Rapallo ha risollevato il morale dopo alcune partite terminate con un risultato passivo, seppure avendo giocato un buon calcio. Mister Biolzi si complimenta con il suo Albenga per quanto fatto domenica, ma pensa già al prossimo impegno per provare ad agguantare altri punti pesanti in ottica salvezza.

Mister, domenica l’Albenga ha ottenuto una brillante vittoria. È stata la partita perfetta?

“Vincere 3-0 in casa dà morale e ci fa ben sperare per il futuro. Questa vittoria arriva dopo un periodo poco brillante in cui pur giocando bene i risultati non arrivavano. Non ci siamo demoralizzati e abbiamo pensato soltanto a lavorare in settimana e finalmente abbiamo raccolto i frutti. Unica nota negativa è senza dubbio l’infortunio di Monti: il ragazzo ha ricevuto dall’avversario una gomitata sul volto, a mio avviso evitabile, procurandogli parecchi danni. Ma anche questo fa parte del calcio e mi auguro di recuperarlo quanto prima”.

Quanto pesano questi tre punti in ottica salvezza?

“Sono tre punti fondamentali conquistati contro una squadra che è una nostra diretta concorrente per guadagnare la salvezza. Colgo l’occasione per ribadire che proprio la salvezza è il nostro obiettivo primario, la squadra ha dimostrato di poterlo centrare e mi auguro lo faccia il prima possibile, onde evitare patemi di fine stagione”.

Bertuccelli era il pezzo pregiato di questo mercato di riparazione. Come l’ha trovato in questi primi giorni con la maglia dell’Albenga?

“Giuseppe è un giocatore che non ha certo bisogno di presentazioni. L’ho trovato molto motivato e si sta allenando bene. È arrivato con un leggero infortunio ma ora è tutto risolto. Avendo giocato poco con l’Argentina, gli mancano minuti nelle gambe ma penso che siamo ormai vicinissimi alla forma migliore”.

Quanto vi aspettate da lui?

“Ovviamente le aspettative sono alte visto che in due anni ha messo a segno quasi sessanta reti. Avendo perso Raiola, abbiamo individuato in lui la figura del bomber che ci mancava in rosa e sono sicuro che saprà come ripagare la nostra fiducia. Una volta raggiunta la condizione migliore tornerà ad essere quell’attaccante implacabile che tutti conoscono”.

Fonte: SvSport

Nessun commento:

Posta un commento

Critiche, commenti e correzioni sono ben accette e incoraggiate, purché espresse in modo civile. Regolatevi di conseguenza poiché i commenti che non rispettano le regole saranno rimossi immediatamente, sopratutto se pubblicati anonimamente.