Fidelity Card: Clicca sull'immagine e scoprine i vantaggi!


RIVA IN SINTETICO: Vazio e Cangiano in coro



Vazio e Cangiano in coro. Il sintetico al "Riva" importante per tutta la città, non solo per l'Albenga Calcio"


Campo in sintetico allo Stadio Annibale Riva di Albenga, un sogno che potrebbe diventare realtà, questo l'esito dell'incontro tenutosi questa mattina tra il Sindaco Giorgio Cangiano, l'Onorevole Franco Vazio, l'Assessore allo Sport, Riccardo Tomatis e il presidente dell'Albenga, Andrea Tomatis (Clicca qui per l'intervista al Presidente Tomatis).


Si aprono, dunque, le possibilità per poter ottenere i finanziamenti necessari a questa opera importante non solo per l'Albenga Calcio fresca della soddisfazione di essere riuscita a tornare in Eccellenza, ma anche per tutti quei ragazzi che fino ad oggi hanno avuto delle limitazioni di accesso ad un campo in erba (soggetto come tale al deterioramento per l'uso, alla necessaria e costante manutenzione, alle difficoltà che si registrano sullo stesso in caso di maltempo).

Afferma l'On. Franco Vazio “Da parte mia e da parte dell'amministrazione comunale stiamo mettendo tutto l'impegno possibile per soddisfare questa richiesta che – ci tiene a precisare Vazio– non è una richiesta finalizzata solo all'Albenga che va in Eccellenza, ma realizzare un Polo Sportivo risponde all'esigenza di fornire strutture adeguate anche ai ragazzi e alle squadre minori che, ricordo anche io in prima persona, a volte si vedevano negare la possibilità di accedere allo stadio per non rovinare l'erba. Naturalmente il fatto che l'Albenga abbia centrato l'obiettivo del passaggio di categoria, in una partita entusiasmante che ho seguito, ci carica di maggiori responsabilità, e lavoreremo su tutti i canali per dare una risposta concreta e nel più breve tempo possibile”

I fondi per poter pensare alla realizzazione di questo campo in sintetico potrebbero arrivare da diversi canali e sul punto spiega Vazio “Ci sono fondi che il Governo e il Coni mettono a disposizione, dei tassi agevolati per questi obiettivi e fondi di altra natura che vanno a rispondere ad altri criteri sui quali sto lavorando per vedere di portare a casa quello che si può”.

“Stiamo già lavorando da tempo su questo progetto – continua Vazio – e attraverso tutti i canali che abbiamo su Roma cercheremo di ottenere altri risultati importanti per il territorio e per i nostri giovani. In questi due anni abbiamo fatto molto per le scuole e, il savonese, ha ottenuto importanti finanziamenti oltre naturalmente ai 10 milioni per la realizzazione del Polo Scolastico. Ora cercheremo di battere anche su questo fronte perchè anche lo sport è uno strumento di crescita importante!”

Per quanto riguarda i tempi afferma “Su questo punto dipende dai canali disponibili. Io ho già interessato Palazzo Chigi per vedere se c'è questa possibilità di finanziamento attraverso il Coni. La prossima settimana sarò a Roma e porterò ulteriormente avanti questo discorso”
Certo lo Stadio Riva, come ben sappiamo presenta anche altre difficoltà strutturali “Il vero tema del complesso sportivo è la ristrutturazione completa della cittadella dello sport, il che presuppone un progetto più ampio, ci sono però cose che si possono fare subito e che non sono in contraddizione con il progetto più alto”

Anche il sindaco Giorgio Cangiano conferma la positività dell'incontro “Questo è stato senza dubbio un incontro positivo. L'obiettivo del campo in sintetico credo sia importante sia per la squadra dell'Albenga Calcio appena passata in Eccellenza, sia per la nostra Città, sia per le giovanili che avrebbero la possibilità di un utilizzo molto più ampio del campo.”

Conclude Cangiano“Inoltre se al contempo si riuscissero anche a fare i campetti laterali credo che ciò sarebbe positivo anche per riuscire ad ottenere qualche entrata”.

Nessun commento:

Posta un commento

Critiche, commenti e correzioni sono ben accette e incoraggiate, purché espresse in modo civile. Regolatevi di conseguenza poiché i commenti che non rispettano le regole saranno rimossi immediatamente, sopratutto se pubblicati anonimamente.