Fidelity Card: Clicca sull'immagine e scoprine i vantaggi!


Quando la linea verde paga: i bianconeri si coccolano i propri gioiellini


Una delle peculiarità principali del calcio è la totale libertà di espressione che lascia dentro e fuori dal rettangolo verde.

Ogni allenatore può disegnare le tattiche che preferisce, con i giocatori a lui maggiormente adatti, ma anche i club hanno la possibilità di tracciare le più disparate politiche societarie, decidendo come e quando investire le proprie risorse.

Ci sono infatti esempi di squadre costruite (bene) per vincere subito, come ad esempio il Pietra Ligure, oppure l'Albenga, vicina a raccogliere il frutto più prelibato (la promozione in Eccellenza) dopo anni di semina.

Al club del presidente Tomatis non sono state infatti risparmiate le dovute critiche, anche feroci, per la prima deludente parte di campionato, ma al sodalizio ingauno va riconosciuta l'assunzione di una politica assolutamente lungimirante, basata sull'ingaggio dei giovani più promettenti del proprio comprensorio.

Giovani come Welti, Calcagno e Gaggino, sui quali sono state investite anche cifre importanti, hanno permesso a mister Biolzi di schierare in campo undici giocatori di pari livello, dopo l'esperienza maturata nello scorso campionato. L'Albenga ha infatti giocato buona parte del propria stagione senza "under", grazie all'attitudine mentale e alle qualità tecniche che questi ragazzi hanno saputo dimostrare.

A loro vanno aggiunti anche elementi come Alizeri, Tesoro, Abbattista, Campani, Immordino o il portiere Pampararo, senza dimenticare giocatori come Rocca, Giaretti, Gaggero e Condorelli, elementi sulla carta più esperti, ma tutti poco più che ventenni.

Un solo rammarico rimbomba però all'interno nell'Annibale Riva: non aver percepito il giusto tasso di attenzione da parte dei selezionatori delle varie rappresentative, visto l'alto rendimento dei ragazzi e la proprietà dei cartellini dei giocatori da parte dell'Albenga, requisito basilare per poter accedere alle selezioni regionali.

Fonte: SvSport

Nessun commento:

Posta un commento

Critiche, commenti e correzioni sono ben accette e incoraggiate, purché espresse in modo civile. Regolatevi di conseguenza poiché i commenti che non rispettano le regole saranno rimossi immediatamente, sopratutto se pubblicati anonimamente.