Fidelity Card: Clicca sull'immagine e scoprine i vantaggi!


Intervista a Gabriele Patrucco


Patrucco a testa alta: “Siamo stati all’altezza dell’Albissola”

Nonostante la sconfitta, la prestazione positiva della squadra di Biolzi fa ben sperare per il prosieguo della stagione: “Puntiamo a risalire, non possiamo permetterci un campionato di basso profilo”

Pochi secondi di distrazione pagati a caro prezzo: la corsa dell’Albenga, in Coppa Italia, si ferma in semifinale. Gabriele Patrucco, nel post partita, ha commentato con noi l’esito del match.

Gabriele, aldilà del risultato una prestazione positiva da parte dell’Albenga. L’unico rimpianto è quel gol a freddo.

“Ce la siamo giocata ad armi pari. Purtroppo abbiamo preso gol dopo pochi secondi, ma credo che nei novanta minuti siamo stati all’altezza. Abbiamo avuto le nostre occasioni, siamo rammaricati. Ora pensiamo alla prossima partita di campionato con il Quiliano”.

Volendo guardare il bicchiere mezzo pieno, nonostante numerose assenze, non avete sfigurato di fronte ad una corazzata come l’Albissola. L’Albenga ha dimostrato di esserci.
“Tra infortuni e squalifiche avevamo tanti assenti, ma abbiamo dimostrato di essere un gruppo unito che rema nella stessa direzione. Siamo arrivati fino alla semifinale, due anni fa eravamo arrivati in fondo alla Coppa Liguria, quest’anno volevamo ripeterci. Onore a loro per la vittoria, ma anche all’Albenga per come ha giocato”.

La buona prestazione con l’Albissola si aggiunge ai risultati positivi delle ultime giornate in campionato. Si può dire che, dopo un avvio di stagione complicato, l’Albenga è guarita?
“Abbiamo pagato un avvio deficitario, non meritiamo questa classifica. Puntiamo a risalire perché non possiamo permetterci un campionato di così basso profilo. Adesso guardiamo avanti, partita per partita, cercando di migliorare”.



Nessun commento:

Posta un commento

Critiche, commenti e correzioni sono ben accette e incoraggiate, purché espresse in modo civile. Regolatevi di conseguenza poiché i commenti che non rispettano le regole saranno rimossi immediatamente, sopratutto se pubblicati anonimamente.