Fidelity Card: Clicca sull'immagine e scoprine i vantaggi!


Il pagellone delle savonesi dopo le prime 10 giornate


Albenga 5.5:  L'ultima serie di risultati utili non può mascherare una classifica ancora deficitaria (vista la qualità della rosa allestita dai bianconeri. Va però detto che la squadra di Biolzi sta lanciando segnali di crescita da 2-3 settimane a questa parte. Con un paio di ritocchi azzeccati e un salto di qualità mentale da parte della squadra, la zona playoff può ancora essere alla portata

Albissola 8: poco da dire sui ceramisti. La squadra sta mantenendo le attese, complice una rosa completa e un allenatore preparato. Solo i biancazzurri possono lasicarsi sfilare il campionato dalle mani

Andora 5: che sarebbe stata dura lo si sapeva. Ma forse nemmeno Mario Pisano si immaginava un inizio di stagione così complesso. L'atavica difficoltà di andare a segno non può essere "mascherata" come in Prima Categoria. Per la salvezza serve un centravanti che veda la porta ed è indubbio che nella sessione di mercato alle porte i biancoblu dovranno provare a colmare questa lacuna

Bragno 6+: la vittoria manca da un mese e questo può in parte inficiare sul voto, ma dalle parti del "Ponzo" si sta lavorando con grande raziocinio. Quella valbormidese appare come una squadra ancora dal potenziale inespresso, complice gli infortuni in serie che stanno attanagliando mister Cattardico. La sensazione è che, ritrovati tutti i big, il voto non possa che salire (e anche di molto)

Legino 8: l'obiettivo salvezza è stato paradossalmente quasi raggiunto. Fabio Tobia sembra aver portato a termine l'ennesimo miracolo, ma proprio ora sarà interessante capire quale tipo di approccio avranno i verdeblu con il proseguo del campionato. Sognare, del resto, non costa nulla, soprattutto dopo aver dimostrato di poter mettere in crisi qualsiasi squadra

Loanesi 5.5: dalle parti dell'"Ellena" non si può mai star tranquilli. Ecco perchè molti allenatori intendono mettersi alla prova indossando la casacca rossoblu. Aver dilapidato lo spirito e i punti di inizio campionato ha fatto sprofondare la squadra di Sardo ai margini della zona playout, complici le ultime due rovinose sconfitte. Il tecnico ingauno ha però le qualità per risalire la china: bene ha fatto il club a confermargli la propria fiducia

Pietra Ligure 5. Inutile nasconderlo: i biancazzurri sono la delusione di inizio campionato. Ciò però non deve distrarre Ferraro e i suoi ragazzi: l'obiettivo promozione è ampiamente alla portata. Recuperati tutti gli infortunati e con il giusto spirito di gruppo, i pietresi potranno qualificarsi facilmente ai playoff e presentarsi come favorita agli spareggi per salire in Eccellenza

Quiliano 5: la vittoria deve ancora arrivare, ma le ultime due partite contro Veloce e Albenga non possono che far ben sperare Ermanno Frumento. Con i recuperi di Quintavalle e Davanzante (e un paio di innesti a dicembre) si può ripartire con maggior fiducia. Peccato per il grave infortunio a Scarfò, ma ora bisogna raccogliere punti

Veloce 7,5: il ritorno di Gianfranco Pusceddu era colmo di incognite, ma così come per Buttu, l'aria di "casa" sembra aver rigenerato il tecnico granata. La squadra sa giocare e contemporaneamente stringere i denti nel momento giusto, il che alla lunga potrà permettere all'undici granata di poter ambire a una classifica finale importante. Mezzo voto in più per la coerenza del presidente Salice: aveva promesso di puntare sui giovani ed elementi come Saporito, Freccero e Ravera stanno dimostrando con i fatti tutto il proprio potenziale.

fonte: sv sport

Nessun commento:

Posta un commento

Critiche, commenti e correzioni sono ben accette e incoraggiate, purché espresse in modo civile. Regolatevi di conseguenza poiché i commenti che non rispettano le regole saranno rimossi immediatamente, sopratutto se pubblicati anonimamente.