Fidelity Card: Clicca sull'immagine e scoprine i vantaggi!


Dopo il Borzoli una birretta con Biolzi e Patrucco: commenti a caldo

Dopo la partita di oggi, in cui l'Albenga ha perso per 2 a 1 contro il Borzoli, nessuno aveva voglia di fare troppe parole. La partita per chi l'ha vista è stata a senso unico, ma non siamo noi a commentare, facciamolo fare a chi  l'ha vissuta, in primis a Biolzi:

Non commento troppo. Non hanno superato la nostra metà campo, non hanno fatto un tiro in porta. Noi abbiamo creato e proposto. Su due palle inattive abbiamo subito due gol. Non posso dire che la squadra ha giocato al meglio altrimenti avremmo vinto. Ci mancava l'atteggiamento giusto. Siamo stati poco brillanti e abbiamo permesso all'avversario di gestire il vantaggio: perdevano più tempo possibile; questa è una forma di intelligenza calcistica. Abbiamo fatto un passo indietro rispetto a mercoledì contro la Veloce, l'unica recriminate la si può fare solo a noi stessi. Discutibile la mia espulsione: protestavo per il poco recupero, ma tuttavia non posso accusare l'arbitro  di imparzialità.   
Adesso dobbiamo impegnarci di più. Non abbiamo subito nemmeno un tiro in porta e abbiamo perso 2 a 1. Questa settimana ci vedremo una volta in più. Spero nel recupero degli acciaccati, oggi sia Rossi che  Busseti sono usciti per infortunio e assieme agli altri iniziano ad essere troppi. Domenica andiamo a Bragno e avviso già il mio amico Cattardico che si va per fare risultato pieno.
Canzonando un pò posso dire che la sconfitta di oggi la si deve in parte alla mancanza del Sindaco in tribuna, l'altra volta c'era e abbiamo vinto.

Patrucco,  dal canto suo, fa un'analisi sulle stesse note, ma con una critica alla difesa:
Subire due gol su due palle inattive, due calci d'angolo, uno la copia dell'altro!! C'è qualche cosa che non ha funzionato. Forse dal canto nostro l'altezza fisica ci penalizza, i difensori non sono due metri, e con Busseti e Rossi fuori, quei pochi centimetri che ci portavano al pareggio in altezza li abbiamo persi. Però questo non va bene. Quando si marca un giocatore gli si deve impedire di saltare e muoversi liberamente, sopratutto su un calcio d'angolo. Potrei capire se il Borzoli avesse fatto grandi giocate, e i due gol su calcio d'angolo siano stati il coronamento di una buona prestazione. Ma non è stato così. Abbiamo subito due gol su palle inattive contro l'Andora, uno contro il Taggia e due oggi. C'è qualcosa che deve essere analizzato e corretto per il futuro. La squadra c'è, lo spogliatoio è compatto, dobbiamo riuscire a maturare per evitare gli errori di oggi.
A Fine partita la squadra è andata a salutare gli ultras che per 90 minuti hanno incoraggiato l'Albenga