Fidelity Card: Clicca sull'immagine e scoprine i vantaggi!


Biolzi: intervista Taggia-Albenga

Andrea Biolzi, mister della prima squadra, commenta così il match disputato ieri al Marzocchini di Arma di Taggia, tra l'Albenga e il Taggia, che ha visto quest'ultima vincere 4 a 1.

Ieri è andata male, malissimo. Una partita allucinante! 
Primo tempo equilibrato. Un'Albenga che si è portata in vantaggio giocando come una grande squadra. Al rientro in campo, nella seconda frazione, i ragazzi erano forse un pò troppo tranquilli. Il Taggia ne ha approfittato e in 25 secondi ha pareggiato. C'è stato un problema caratteriale nel secondo tempo che ci ha portato a regalare la partita. In pochi minuti il Taggia si è portato in vantaggio e ha allungato la distanza. Fa rabbia il rigore evidente negato a 7 minuti dalla fine, che ci avrebbe permesso di andare sul 3-2, forse dando la giusta grinta ai ragazzi e sperando nel pareggio. Invece la situazione è peggiorata, e il Taggia ancora una volta ne ha approfittato portandosi sul definitivo 4-1.
E' un campo sicuramente difficile, ma si deve rendere onore al Taggia che ha vinto meritatamente, come mostra il risultato. Ora dobbiamo metterci al lavoro e non perdere tempo onde evitare di ricascare nel black out  generale di domenica. Il problema è stata la mentalità sbagliata da parte dei giocatori che, tolti due o tre elementi, si sono rilassati troppo. La squadra ha dimostrato di esserci (primo tempo), ora bisogna vedere cosa è andato storto, fare autocritica, valutare i nostri errori, miei compresi. E' un gruppo che ha dimostrato che può fare la differenza. Non vedo la sconfitta così amara, anzi il colpo subito può darci la forza e la grinta per proseguire più forti di prima.