Fidelity Card: Clicca sull'immagine e scoprine i vantaggi!


ALBENGA - VOLTRESE: 4° Giornata ECCELLENZA Girone A


ALBENGA-VOLTRESE VULTUR

Domenica 02 Ottobre 2016 alle ore 15:30 presso lo stadio Annibale Riva di Albenga Viale Olimpia, 1 si disputerà la 4° Giornata di Campionato d'Eccellenza Girone A.
Continua a leggere...

Belvedere chiama all'unità: Bisogna remare tutti dalla stessa parte

Non sono giorni facili in casa dell'Albenga dopo il 4-1 rimediato dal Genova Calcio.

Le polemiche tra Biolzi e la tifoseria non hanno certo aiutato a rasserenare l'ambiente, ma il direttore sportivo Roberto Belvedere prova a serrare le fila, chiamando all'unità tutte le componenti bianconere:

"Dobbiamo cercare di tirare tutti dalla stessa parte, non abbiamo bisogno di ulteriori tensioni: conta solo l'Albenga Calcio.

Se tifoseria, società, staff tecnico e giocatori remeranno tutti dalla dalla stessa parte tutto sarà più semplice e le energie da spendere per ottenere i risultati saranno maggiori.

Non possiamo permetterci - conclude Belvedere - ulteriori passi falsi e distrazioni.

Fonte: SvSport
Continua a leggere...

Stefano Pastorino è un nuovo giocatore dell'Albenga

Sembrava essersi ormai conclusa la campagna di rafforzamento dell'Albenga, invece ieri sera gli ingauni hanno portato a termine un ulteriore colpo di mercato.

La mediana bianconera è stata infatti arricchita con Stefano Pastorino, centrocampista classe 1990, ex Loanesi e Finale, su sui si erano concentrate le attenzioni anche della Veloce.

"Stefano è un giocatore tecnicamente molto duttile e umanamente molto serio - ha commentato il direttore sportivo Roberto Belvedere - sono sicuro che ci tornerà utilissimo per raggiungere i traguardi che ci siamo prefissati".
Continua a leggere...

Belvedere chiama la reazione: Non siamo più in Promozione e la fiducia si può perdere in poco tempo...

Sono parole estremamente ponderate ma affilate come lame quelle espresse dal direttore sportivo dell'Albenga, Roberto Belvedere, dopo il ko con la Sammargheritese.

Nell'ambiente bianconero resta la fiducia in vista di un imminente cambio di rotta, ma la società ingauna si aspetta ben altro approccio, soprattutto psicologico, da parte della squadra:

"Parliamo di una sconfitta che brucia: primo perché abbiamo perso contro una squadra di categoria ma sicuramente alla nostra portata, in secundis per i parecchi errori di squadra e individuali commessi. E' necessario cambiare atteggiamento alla svelta, la categoria è diversa e tutti quanti dobbiamo metterci in discussione a partire dal sottoscritto fino ad arrivare allo staff tecnico e ai giocatori. Bisogna cambiare rotta alla svelta anche se domenica prossima non ci capita l'avversario migliore da incontrare (il Genova Calcio ndr), anzi, sono fiducioso, ma la fiducia si può perdere anche in poco tempo. 

Un plauso mi sento di dedicarlo ai nostri sostenitori, ultras e non, che ci hanno seguito fino a Santa Margherita e incitato sino all'ultimo minuto".
Continua a leggere...

Sammargheritese-Albenga: 2ª giornata eccellenza girone A


SAMMARGHERITESE-ALBENGA

Domenica 18 settembre 2016 alle ore 15:30 presso lo stadio San Eugenio Broccardi di Santa Margherita Ligure Via Garibotti, si disputerà la 2ª giornata del campionato di Eccellenza girone A. 
Continua a leggere...

Biolzi chiama il cambio di passo: Siamo ancora un po' imballati, ma con il Moconesi è arrivato un buon punto

Dopo le tre sconfitte di Coppa finalmente è arrivato il primo sorriso per l'Albenga, capace di fermare l'emorragia di risultati pareggiando all'esordio con il Moconesi.

Una gara difficile quella del "Riva", complice l'espulsione a inizio ripresa di Stefano Caredda:

"Non è stata una partita semplice - spiega mister Biolzi - di fronte a noi abbiamo trovato una buona squadra, ma contemporaneamente molto "rognosa". Siamo stati bravi a riprenderla dopo lo svantaggio iniziale, anche perchè non nascondo che la nostra condizione atletica non sia ancora delle migliori. Siamo ancora un po' imballati ma già per domenica prossima contro la Sammargheritese ci saranno sicuramente miglioramenti. Il rosso a Caredda? Stefano non è il tipo da interventi cattivi, ma ero lontano e non posso commentare la decisione arbitrale".
Continua a leggere...

Gaggero: Buon esordio che ci dà fiducia per il futuro

L'esterno degli ingauni è soddisfatto della prestazione del collettivo e spera di ripetere a livello personale il giorne di ritorno della passata stagione

Finalmente è tornato il campionato e con lui il calcio che conta. Dopo anni l'Albenga ritorna in Eccellenza e lo fa nel proprio stadio, quelle mura amiche da cui i propri tifosi rappresenteranno il dodicesimo uomo in campo. Gli ingauni, che hanno giocato praticamente l'ultima mezz'ora in dieci, portano a casa un punto d'oro pareggiando con il Moconesi per 1-1. Artefice della scalata verso l'eccellenza è stato Riccardo Gaggero, il quale è pronto a reggere sulle proprie spalle il peso dell'attacco e a centrare il bersaglio salvezza.

Riccardo, come valuti la vostra prestazione di domenica?
"Nel complesso penso che l'Albenga abbia giocato una buona partita, nonostante l'ultima mezz'ora sia stata giocata in inferiorità numerica. Abbiamo affrontato una buona squadra che ha saputo a volte metterci in difficoltà ma noi siamo stati bravi a portare a casa un punto d'oro. Quando la condizione fisica sarà al top penso vedrete tutt'altra squadra, ma per ora possiamo ritenerci soddisfatti".

Se l'Albenga quest'anno gioca in Eccellenza è anche grazie alla tua pesantissima doppietta inflitta al Pietra Ligure nei Play Off. Cos'hai provato mentre scendevi in campo domenica?
"E' stata certamente una bella sensazione. Avevo una gran voglia di iniziare questo campionato con questa maglia. Mi trovo in una società gloriosa supportata da tifosi magnifici che cantano a squarciagola per tutta la partita. Darò tutto me stesso per loro e i miei compagni".

Dove può arrivare questo Albenga?
"Di preciso non lo so, ma credo abbia tutte le carte in regola per giocarsela con chiunque. Poi ovviamente ci sono quelle due o tre corazzate che sono fuori portata, ma nel calcio mai dire mai. Credo e spero si possa ambire ad una salvezza tranquilla, senza raggiungerla con troppi patemi nelle ultimissime giornate o peggio ancora passando per i Play Out".

Ritorni in Eccellenza dopo anni e dopo un brutto infortunio. Quali obiettivi ti sei prefissato per questa stagione?
"Vorrei ripetere il girone di ritorno della scorsa stagione, in cui ho segnato molte reti. Ma prima di pensare a traguardi personali è giusto pensare prima a centrare l'obiettivo richiesto al collettivo dalla società".

Fonte: SvcSport
Continua a leggere...